Klimahouse 2017 – 12ma edizione

kli17Con piacere che Vi comunichiamo che E/LAB Studio sarà presente anche per questa 12ma edizione di KLIMAHOUSE 2017 – Fiera internazionale per il risanamento e l’efficienza energetica in edilizia – che si terrà a Bolzano (BZ).
Ci troverete nelle giornate di Giovedì 26, Venerdì 27 e Sabato 28 gennaio.

La nostra presenza tecnica rimarrà a Vostra disposizione per consulenze e visite mirate.

Se, interessati alla visita, Vi invitiamo a contattarci per poterVi fornire il biglietto di ingresso gratuito valido per una sola giornata.

Con la speranza di vederVi a breve, Vi salutiamo cordialmente.

E/Lab Studio
Corso Garibaldi, 11
42121 – Reggio Emilia
Tel. +39 0522 43 26 79
http://www.elabstudio.com

SAIE 2016 – Bologna (52^ edizione)

Siamo lieti di comunicare che E/LAB Studio sarà presente alla manifestazione giovedì 20 e venerdì 21 ottobre.

Ci troverete in particolare presso lo spazio Green Habitat – Involucro Efficiente (padiglione 26), dove il nostro staff resterà a disposizione per consulenze e visite mirate previo accordo telefonico allo 0522/432679.

Onde agevolare l’entrata, segnaliamo inoltre il seguente link http://www.saie.bolognafiere.it/visitatori/ticket-online/6445.html dove potersi autenticare, scaricando così un biglietto d’ingresso gratis valido per tutti i giorni dell’evento.

Nella speranza quindi d’incontrarvi numerosi, formuliamo i migliori saluti.

Chi propizierà la crescita delle costruzioni in legno?

Il legno sta lentamente uscendo dalla nicchia, una zona grigia dell’edilizia dove è vissuto confinato per anni dalla mancanza di riferimenti legislativi specifici: basti pensare che solo nel luglio 2009 entra in vigore una normativa ad esso dedicata (NTC ’08)!

Tale cambiamento non è però passato inosservato ai produttori di cemento, laterizio ed acciaio, i quali trovano in questo materiale il “quarto incomodo”, il fratello minore cioè che nessuno aveva mai considerato sino a qualche tempo prima.

Molto passerà attraverso la conoscenza che i professionisti acquisiranno di una tecnologia costruttiva dalle peculiarità progettuali assai diverse rispetto a quella tradizionale e le stesse aziende del settore reciteranno un ruolo importante nell’esecuzione dei dettagli a regola d’arte, scongiurando così i classici problemi ad esempio di condense interstiziali o ristagno d’acqua al piano terra pure nelle case di recente edificazione…

Congegnare un fabbricato vuol dire infatti assegnargli un punteggio in base ad una serie di parametri, ma anche conoscerne le caratteristiche senza tuttavia snaturarlo.

 

Fotovoltaico che passione

Chi installa un piccolo impianto domestico non solamente riduce le emissioni di anidride carbonica di circa 1.300 kg annui ma, con il sole che abbiamo in Italia, realizza un guadagno netto fra i 21 ed i 32mila euro. I costi totalizzano ad 1/6 rispetto al 2005, inoltre i pannelli di ultima generazione offrono un rendimento di qualità per almeno 35 anni, occupando minor spazio. Molti approfittano dei nuovi inverter integrati con accumuli, i quali permettono di conservare l’energia creata e non consumata sul momento, per poterla utilizzare ad esempio di sera. Altri invece hanno iniziato a sfruttare gli ottimizzatori, dispositivi intelligenti che aumentano la resa del 20-25%. Tanti poi stanno abbinando il fotovoltaico alle pompe di calore per produrre gratis acqua calda, riscaldamento e climatizzazione estiva. Le detrazioni fiscali al 50/65% sono ancora valide, mentre la questione dello smaltimento non sussiste, in quanto i fornitori risultano iscritti ad appositi consorzi allo scopo di offrirlo gratuitamente. Il tutto nell’ambito di un quadro legislativo ormai prossimo a sancire la fine del mercato tutelato per le bollette.